Il 25 Aprile non può essere una data di commemorazione fine a sé stessa.
La Festa della Liberazione ci ricorda il dovere di continuare a rivendicare e a lottare per quei valori di giustizia e libertà per cui tanti hanno dato la vita.
Questo è un impegno “umano”, che non riguarda solo il nostro Paese.  
Il 25 Aprile ci dovrebbe ricordare che la strada per un mondo di giustizia e di libertà è ancora lunga, tortuosa e non ammette indifferenza.
Che cosa vuol dire resistere al giorno d’oggi?
La risposta, molti di noi, l’hanno trovata in luoghi sperduti della Palestina.

Leggi tutto...