Operation Dove - English Operazione Colomba - Espanol

FORMAZIONE

16-20 MARZO '15
Rimini

Bando Formazione Breve
Modulo di partecipazione

REPORT

Le attività dei volontari:
GENNAIO 2015

ROBE DI KAPPA

LINKS


Servizio Obiezione e Pace - APG23
Servizio Obiezione e Pace

Antenne di Pace

 

  • Everyday Resistance
    Everyday Resistance
  • GOLUBICA: La Pace vien giocando!
    GOLUBICA: La Pace vien giocando!
  • CAMPAGNA TESSERAMENTO 2015
    CAMPAGNA TESSERAMENTO 2015
“I nostri bambini, la nostra speranza”
Venerdì 27 Febbraio 2015 11:22

Libano/Siria

Una parte molto grande della popolazione delle tende, di questi profughi scappati dalla guerra lasciando tutto ciò che avevano, sono bambini. I piu' piccoli sono nati qui, non hanno mai vissuto in un posto diverso da una baracca di plastica e legno, mentre i piu' grandi si ricordano i luoghi che hanno lasciato, alcuni si ricordano anche la paura delle bombe, altri chiedono ai loro genitori perche' non si puo' tornare a casa.

Leggi tutto...
 
Documento di Operazione Colomba sulle vendette di sangue
Venerdì 27 Febbraio 2015 09:54

Albania

(Versione in Inglese)

Il 13 febbraio 2015 Operazione Colomba ha presentato a Scutari un documento descrittivo sul fenomeno delle "vendette di sangue" in Albania, indicazioni e proposte per contrastare il fenomeno stesso attraverso il coinvolgimento e la collaborazione di tutte le Istituzioni e della società civile.

Leggi tutto...
 
ANSA: Volontari italiani, speranza in inferno profughi. Da un anno e mezzo in un campo profughi dimenticato da tutti
Lunedì 23 Febbraio 2015 14:05

Libia/Siria - (di Lorenzo Trombetta)

BEIRUT, 19 FEB - Huda, 38 anni, siriana, è da sola: con tre figli, due dei quali gravemente malati, sopravvive in un campo profughi improvvisato al confine tra Siria e Libano sperando che il marito riemerga dalle carceri del regime di Damasco nel quale è sparito due anni fa. Il piccolo Nidal ha invece tre anni e per giorni è rimasto tra la vita e la morte in una tenda del campo spazzato via dalle intemperie. I genitori lo davano per morto e nemmeno l'intervento di un prete della zona aveva convinto un ospedale vicino ad accettare Nidal perché "siriano".

Leggi tutto...
 
C/S: Coloni israeliani tagliano 36 alberi di ulivo nelle colline a sud di Hebron
Sabato 21 Febbraio 2015 13:16

Comunicato Stampa
Nell'area è il terzo "price tag" in due mesi da parte di coloni israeliani

At-Tuwani – La mattina del 20 febbraio palestinesi delle colline a sud di Hebron hanno scoperto che 36 alberi di ulivo erano stati tagliati o gravemente danneggiati durante la notte, probabilmente da coloni israeliani. Gli alberi di 25 anni di età, di proprietà della famiglia Hushiy di Yatta, si trovavano nei pressi del villaggio di Qawawis, nelle colline a sud di Hebron, tra l'avamposto illegale israeliano di Mitzpe Yair e la colonia israeliana di Suseya, al lato della Bypass road 317.

Leggi tutto...
 
Uno degli “inciampi” migliori della mia vita.
Mercoledì 18 Febbraio 2015 12:57

Albania

È già passata una settimana. O forse dovrei dire è appena passata una settimana.
Siamo in macchina, di ritorno da una visita a una famiglia. Una musica ci accompagna in questo tragitto:
“il mio sogno è di lasciare qualcosa dietro me
alla fine di questo viaggio
un piccolo ricordo un segno

Leggi tutto...
 
Alieno
Martedì 17 Febbraio 2015 19:33

Libano/Siria

Tu vivi tranquillamente la tua vita nel tuo Paese che tanto ami, che tanto potrebbe essere bello se solo non mancassero un paio di cose. Il problema è che tu, quelle due cose, le ritieni necessarie, imprescindibili per poter vivere felice, e sei pronto a lottare per averle, a rischiare tutto, anche la vita, pur di ottenerle. Sono la libertà e la dignità.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 148
 
Joomla Templates: by JoomlaShack