Notizie

Report della Campagna “Un popolo contro le vendette di sangue”

Report della CampagnaReport della Campagna

A seguito della chiusare della Campagna Un popolo contro le vendette di sangue, Operazione Colomba presenta il documento finale realizzato sulla base dei dati emersi grazie alle risposte dei candidati sindaci e, successivamente, anche ai sindaci neo-eletti al questionario sul fenomeno delle “Vendette di Sangue”.  La Campagna 2015 “Un popolo contro le vendette di sangue” si pone in continuità con le attività di sensibilizzazione su scala nazionale realizzate negli anni precedenti. (altro…)

Incontro istituzionale con l’assessore ai servizi sociali di Scutari

Il 2 ottobre i volontari di Operazione Colomba si sono recati presso il Comune di Scutari, per un incontro istituzionale con l’assessore ai servizi sociali Filip Vida e la sua collaboratrice Rudina Kruja. L’appuntamento seguiva ai numerosi solleciti inviati alla Sindaco neo-eletta Voltana Ademi, al fine di ottenere risposta al questionario relativo al fenomeno della hakmarrje e della gjakmarrje. (altro…)

La Consegna dei Risultati parziali della Campagna “Un Popolo Contro le Vendette di Sangue”

Dorëzimin i rezultateve të pjesshme të fushatës

In vista dell’imminente pubblicazione del Progress Report, il 14 settembre alcuni volontari di Operazione Colomba si sono recati nelle sedi dell’OSCE e dell’UE di Tirana per la consegna dei risultati parziali della Campagna “Un Popolo Contro le Vendette di Sangue”, ottenuti mediante le risposte al questionario elaborato all’interno della Campagna stessa. (altro…)

Una copia del questionario sulla scrivania del sindaco Erion Veliaj

Una copia del questionario sulla scrivania del sindaco Erion Veliaj

Mercoledí 9 settembre 2015, i volontari di Operazione Colomba sono andati presso il Comune di Tirana per chiedere una risposta al questionario sul fenomeno delle vendette di sangue direttamente al Sindaco Erion Veliaj.

Dopo aver provato a ottenere, senza riuscirci, un incontro personale con il Sindaco presso gli uffici del Comune, i volontari di Operazione Colomba si sono diretti presso l’Ufficio Protocolli per verificare che le due lettere inviate al comune fossero state registrate. (altro…)