La vittoria della nonviolenza

E’ German Graciano Posso, rappresentante della Comunità di Pace di San Josè de Apartadò, 37 anni, difensore colombiano dei Diritti Umani e della terra, il vincitore della 26° edizione del Premio del Volontariato Internazionale, categoria Volontario dal Sud, promosso da FOCSIV dal titolo “Volontari per lo sviluppo sostenibile: cambiamento climatico e resilienza”.

Promosso dal 1994, in occasione della Giornata Mondiale del Volontariato indetta dalle Nazioni Unite, che ricorre il 5 dicembre, il Premio è il riconoscimento che FOCSIV dedica a quanti si contraddistinguono nell’impegno contro ogni forma di povertà ed esclusione e per l’affermazione della dignità e dei diritti di ogni donna e uomo, dimostrando così impegno costante a favore delle popolazioni del Sud del mondo.

Leggi tutto...

Settembre 2019.
Difficilmente dimenticherò questa giornata.
Dalla prima volta che ho messo piede in questo Paese, 6 anni fa, ho sentito parlare del grande problema dello sfollamento forzato.
Ricordo quando nel 2010 mi raccontavano degli abitanti di Ciudad Bolivar, barrio (quartiere) nel sud di Bogotà dove ho vissuto un paio di mesi.
“Li vedi? Sono quasi tutti desplazados, persone fuggite dalle campagne colombiane per nascondersi dalla guerra”.
“Somos desplazados forzados” è stata forse la frase che più mi sono sentita dire lassù, nella parte alta di quelle colline che circondano la capitale.
Poi sono arrivata nella parte nord della Colombia, l’Urabà Antioqueño, una delle zone più colpite dal conflitto.

Leggi tutto...

Operazione Colomba - APG23 ha candidato Germán Graciano Posso, Rappresentante della Comunità di Pace di San José de Apartadó in Colombia, al Premio del Volontariato Internazionale FOCSIV, nella categoria "Volontario dal Sud". Una parte della votazione è ONLINE.
Il tuo voto è importante non tanto/solo per la vincita del Premio in sé, quanto perché la vittoria potrà dare a Germán quella visibilità internazionale (protezione) fondamentale in questo momento in cui la sua vita è nuovamente in grave pericolo.

Vai su: http://premiodelvolontariato.focsiv.it/it
Crea il tuo Account, entra nella scheda di Germán e… GRAZIE!

Aiutaci a diffondere questo messaggio.

Avrei voluto dedicarti un brindisi, questa sera, ma non ne ho avuto il coraggio.
Sai, come sempre spesso capita, la vita prosegue, e qui c’era un amico che se ne andava, mentre tu, compagno, tu te ne sei andato per sempre.
Non sono stato in grado di mischiare gli arrivederci con gli addii.
E inoltre avrei voluto dedicarti uno di quei brindisi felici, che augurasse un buon viaggio anche a te, ovunque ti porti; ma non tutti, tra quelli che ora mi circondano, avrebbero capito il senso di un augurio, e la storia tua sarebbe stata lunga da raccontare.
Che dirti, compagno Anibal?
Mi sento un po’ in colpa per questo brindisi mancato, e ho una gran voglia di raccontare la tua storia – o quello che so della tua storia – a qualche orecchio amico.

Leggi tutto...

Sei stato parte integrante della nostra quotidianità.
Quasi sempre la prima persona ad entrare nella nostra casa la mattina.
Quasi sempre l’ultima persona a lasciarla dopo le serate passate a giocare a domino.
E le tue innumerevoli visite durante il corso della giornata.
Ti vedevamo arrivare con il tuo passo incerto… quante volte ho pensato: “speriamo non cada”.
Quante volte ho cercato di convincerti ad utilizzare un bastone, ma niente, la tua testardaggine vinceva sempre.
Ed in effetti non  ti ho mai visto inciampare o cadere.
Conoscevi a memoria ogni singolo sassolino del cammino tra la tua e la nostra casa.
O meglio, tra le tue case.
Perché questa casa, casa di approdo di tantissimi volontari, visitanti, amici, è stata anche casa tua.
Eri l’unica persona ad avere una copia delle chiavi.

Leggi tutto...