APPROFONDIMENTO CONTESTO

Il tema dello sfruttamento delle risorse minerarie in Colombia è sempre di attualità. Se ne parla spesso in toni entusiastici, dipingendolo come il futuro economico della Colombia: settimanali, riviste, quotidiani, finanziati spesso dalle multinazionali, contribuiscono a dare l'impressione che ci si trovi dinnanzi ad una grande opportunità per il paese.

Leggi tutto...

APPROFONDIMENTO CONTESTO

Esito delle elezioni amministrative
Come già avevamo trattato nel Report di settembre, il 30 ottobre è stata la giornata delle elezioni amministrative, che ha visto milioni di persone recarsi alle urne in tutto il paese. Nei giorni successivi già si potevano leggere i primi risultati, soprattutto per quanto riguarda le grandi città come Bogotà, Medellin, Cali, ma nella realtà, esistono ben sei municipi (tra i quali Cartagena e Santa Marta) nei quali ancora non si sa chi siano i rispettivi  sindaci e  consiglieri, nonostante siano passati più di venti giorni dalle elezioni; ovviamente questo preoccupa molto, in quanto si potrebbero presentare possibili esplosioni di violenza.

Leggi tutto...

APPROFONDIMENTO CONTESTO

Il 13 ottobre 2011 le prime pagine dei giornali hanno dato spazio alla tanta discussa ratifica ufficiale del Trattato di Libero Commercio (TLC) tra Colombia e Stati Uniti che oramai sembrava dimenticato.

Leggi tutto...

APPROFONDIMENTO

Il 30 ottobre in Colombia ci saranno le elezioni amministrative. La campagna elettorale che le sta precedendo vede centinaia di candidati in tutto il paese contendersi le cariche ai diversi enti locali.
Il paese, come è ormai consuetudine da queste parti, si ritrova spettatore di uno scenario cruento nel quale i poteri forti di questo Stato, gruppi armati in primis, lottano per accaparrarsi il controllo delle istituzioni locali con ogni mezzo a loro disposizione.

Leggi tutto...

APPROFONDIMENTO CONTESTO

Nel report del mese di luglio e su un nostro articolo pubblicato sul sito dell'Operazione Colomba lo scorso 20 agosto, avevamo approfondito il tema della contestata “Legge 975 di Giustizia e Pace” che citava, in uno dei suoi quattro punti, una forma di riparazione economica alle vittime.
A tale scopo fu presentata al Congresso, il 27 settembre 2010, dallo stesso Presidente Manuel Santos, una legge che prevedeva un fondo di 25 miliardi di dollari da destinare alle vittime. Alla presenza di un ospite d'eccezione - il Segretario Generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon - lo scorso 10 giugno, tale legge è stata resa vigente a Bogotà con il nome di “Legge di riparazione alle vittime del conflitto armato e restituzione delle terre”.

Leggi tutto...