Auguri!

I siriani dei campi profughi del nord del Libano, i campesinos colombiani della Comunità di Pace di San José de Apartadò, i pastori palestinesi delle colline a sud di Hebron, le famiglie del nord dell'Albania che cercano con fatica di liberarsi dal demone della vendetta: questo popolo, che è il popolo della Colomba, vi ringrazia perché la vostra amicizia e il vostro sostegno concreto, ci permettono di esistere e continuare ad operare.
Essere disponibili a pagare un prezzo per l'impegno in nome della giustizia, della verità e dell'amore ci inserisce nel respiro pasquale, dà senso e dignità al nostro vivere, e ci fa essere costruttori di quel patrimonio di bene che realizziamo oggi e consegneremo alle generazione successive.
Per fortuna nella vita non c'è solo il dolore e la sofferenza ma c'è anche tanta gente che dona la propria vita per un futuro di PACE.
Grazie a voi tutte e tutti!

Buona Pasqua