SITUAZIONE ATTUALE - CONDIVISIONE E LAVORO - VOLONTARI

Il 23 luglio il Ministero della Difesa Israeliano ha ordinato l'evacuazione di otto villaggi palestinesi nell'area: Al Majaz, At Taban, Sfai, Al Fakheit, Halaweh, Mirkez, Jinba e Kharube. L'area interessata, nella quale attualmente vivono circa 1500 persone, diventerebbe area di esercitazioni militari dell'IDF.

Leggi tutto...

SITUAZIONE ATTUALE - CONDIVISIONE E LAVORO - VOLONTARI

Nel mese di giugno abbiamo registrato un  generale aumento della violenza dei coloni israeliani nei confronti degli abitanti di At-Tuwani e dei volontari di Operazione Colomba, oltre ad un inasprimento  delle politiche di demolizione ed evacuazione in vari villaggi delle colline a sud di Hebron. Fatti e incidenti che mirano a impedire che ci siano le condizioni per vivere una vita dignitosa e a spingere gli abitanti ad abbandonare le loro terre.

Leggi tutto...

SITUAZIONE ATTUALE - CONDIVISIONE E LAVORO - VOLONTARI

A Maggio è cambiato il colore delle colline di At-Tuwani, il passaggio del grano da verde a giallo ha reso il raccolto un momento centrale nelle attività quotidiane della comunità e dei volontari di Operazione Colomba, che hanno condiviso la fatica del lavoro della terra con i Palestinesi.

Leggi tutto...

SITUAZIONE ATTUALE - CONDIVISIONE E LAVORO - VOLONTARI

Il mese di Aprile è stato molto intenso per gli abitanti di At-Tuwani e di riflesso per il gruppo dei volontari di Operazione Colomba. L'atteggiamento dei coloni israeliani che vivono nel vicino avamposto illegale di Havat Ma'on è stato spesso provocatorio e minaccioso e ha talvolta raggiunto la violenza manifesta, sia contro i palestinesi che contro attivisti israeliani e internazionali. Verso la metà del mese gli stessi coloni hanno portato al pascolo le loro greggi sulle valli circostanti l'avamposto, di proprietà privata palestinese, rovinando così numerosi campi coltivati.

Leggi tutto...

SITUAZIONE ATTUALE - CONDIVISIONE E LAVORO - VOLONTARI

Come nei mesi precedenti, anche a marzo le attività dei coloni e dell'esercito sono state molto intense. L'8 marzo l'esercito israeliano ha fatto irruzione nella città di Yatta con l'intento di arrestare Khaled Shawamra, uno degli oltre mille prigionieri palestinesi liberati da Israele in cambio della liberazione del soldato israeliano Gilad Shalit avvenuta il 18 ottobre 2011.

Leggi tutto...