Marzo 2019

SITUAZIONE ATTUALE

SIRIA - LIBANO
Continua da ottobre l’assalto all’ultima zona rimasta fuori dal controllo governativo. Fino ad oggi continuano a piovere bombe lanciate da aerei russi e siriani. Viene colpita la provincia di Idlib e Hama, anche nelle zone periferiche. Diverse fonti hanno anche dimostrato l’utilizzo di armi chimiche, come la bomba al fosforo sganciata nella città di Al-Tamanah nelle campagne tra Hama e Idlib, il 13 Marzo. I video del gravissimo attacco sono stati diffusi, purtroppo, quasi solo tra i siriani e pochissimo nei media occidentali.
Intanto nell’est del Paese viene lanciata dalle Forze Democratiche Siriane l’offensiva finale su Baghouz, ultima sacca di territorio rimasta in mano ai combattenti dell’ISIS, non senza evitare una strage di civili. Nell’umanità uscita da Baghouz molte mogli e figli di terroristi, ma non si hanno notizie degli ostaggi e degli internazionali.

Leggi tutto...

Febbraio 2019

SITUAZIONE ATTUALE

SIRIA - LIBANO
La situazione in Siria non accenna a migliorare. Un’offensiva curdo-americana ha avuto luogo a Baghouz contro gli ultimi combattenti di Isis, è avvenuto anche uno scambio di prigionieri tra il Governo di Assad ed i ribelli, confermato dalla Turchia. Intanto Proseguono i bombardamenti nella zona di Idlib, dove i civili si ritrovano stretti nella morsa di Jabat al Nusra da un lato e delle bombe del regime dall’altro. Le condizioni per il ritorno dei profughi sono ancora inesistenti.

Leggi tutto...

Gennaio 2019

SITUAZIONE ATTUALE

SIRIA - LIBANO
Nella vicina Siria la guerra non accenna a finire. Nel nord, nel distretto di Idlib, i combattimenti sono ancora in corso. Gli Stati Uniti hanno annunciato il loro ritiro dalla Siria, dichiarando conclusa la guerra all’ISIS. Un attentato si è verificato nella zona del Mambij, in cui sono morti anche dei soldati statunitensi. Israele ha bombardato un sito militare a Damasco. Inoltre, le condizioni di vita in tutto il Paese sono veramente pesanti, per i numerosi sfollati interni e per chi è rimasto a vivere lì. La mancanza di corrente e dei servizi più basilari rende la vita ancora più difficile. Le condizioni per il ritorno dei profughi sono ancora inesistenti, nonostante le fortissime pressioni che subiscono in Libano.

Leggi tutto...

Dicembre 2018

SITUAZIONE ATTUALE

SIRIA - LIBANO
Il mese di dicembre vede il consolidamento sempre più forte dell’idea che la guerra in Siria sia finita e che Bashar Al-Assad ne sia uscito come vincitore.
In questo contesto, gli Emirati Arabi Uniti hanno riaperto la loro ambasciata in Siria e a metà mese gli USA hanno annunciato il ritiro delle loro truppe dal nord-est del Paese, rivendicando la sconfitta dell’ISIS.
Ciò ha comportato la ridefinizione degli equilibri nell’area e ha avuto delle ripercussioni, in particolare, sulla situazione dei curdi presenti nel nord del Paese. Le forze curde stanno stringendo un’alleanza con le truppe di Assad in risposta alla sempre maggiore mobilitazione delle forze turche.
Nel frattempo nei pressi di Idlib e al confine con la Turchia, le piogge senza tregua hanno causato delle pesanti alluvioni, delle quali hanno risentito maggiormente i siriani che vivono nei campi.

Leggi tutto...

Novembre 2018

SITUAZIONE ATTUALE

SIRIA - LIBANO
Nonostante il patto fra Turchia e Russia per il cessate il fuoco e per la creazione di una zona cuscinetto demilitarizzata, nella provincia di Idlib continuano giornalmente bombardamenti e assalti da parte di forze governative, che mietono vittime soprattutto fra civili.
Fonti attendibili parlano di una sempre più forte presenza americana in territorio siriano e di un suo ruolo sempre più centrale per le sorti del Paese. Tale presenza si esprime in maggior modo attraverso la pressione nel procedere con i lavori del Comitato per la Costituzione. Ciò tuttavia aumenta le tensioni con il Governo russo ed iraniano, attivamente presenti nel territorio, e riconferma il ruolo della Siria come campo di battaglia per le potenze straniere, a discapito dei civili.

Leggi tutto...