APPROFONDIMENTO

Il 30 ottobre in Colombia ci saranno le elezioni amministrative. La campagna elettorale che le sta precedendo vede centinaia di candidati in tutto il paese contendersi le cariche ai diversi enti locali.
Il paese, come è ormai consuetudine da queste parti, si ritrova spettatore di uno scenario cruento nel quale i poteri forti di questo Stato, gruppi armati in primis, lottano per accaparrarsi il controllo delle istituzioni locali con ogni mezzo a loro disposizione.

Leggi tutto...

APPROFONDIMENTO CONTESTO

Nel report del mese di luglio e su un nostro articolo pubblicato sul sito dell'Operazione Colomba lo scorso 20 agosto, avevamo approfondito il tema della contestata “Legge 975 di Giustizia e Pace” che citava, in uno dei suoi quattro punti, una forma di riparazione economica alle vittime.
A tale scopo fu presentata al Congresso, il 27 settembre 2010, dallo stesso Presidente Manuel Santos, una legge che prevedeva un fondo di 25 miliardi di dollari da destinare alle vittime. Alla presenza di un ospite d'eccezione - il Segretario Generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon - lo scorso 10 giugno, tale legge è stata resa vigente a Bogotà con il nome di “Legge di riparazione alle vittime del conflitto armato e restituzione delle terre”.

Leggi tutto...

CONDIVISIONE E VOLONTARI

A Luglio è arrivata Sara, una volontaria che per due mesi condividerà con il gruppo le fatiche e le gioie dell'accompagnamento alla Comunità di pace.
A rientrare in Italia è stata invece Alessandra, che con il suo sorriso e la sua disponibilità ha saputo entrare nel cuore di molti.
Le attività durante il mese si sono sviluppate soprattutto nel favorire una sempre maggiore conoscenza della gente della comunità. Con diversi momenti di gioco con i bambini e di inviti a pranzo o a cena a diverse famiglie, abbiamo potuto condividere maggiormente le preoccupazioni e le sofferenze di alcune persone.

Leggi tutto...

SITUAZIONE GENERALE

L'agenda del Presidente colombiano Santos, risulta in questi ultimi mesi ricca di incontri in tutto il Paese, centrati su temi quali la sicurezza, la corruzione, nuove leggi regionali, restituzione di terre e di indennizzo alle vittime di un conflitto di cui, sino a non molto tempo fa, ne era addirittura negata l'esistenza. Argomenti questi di tutto rispetto che si trasformano in raggi di giustizia e verità che si riflettono sulla nuova “faccia” che il Governo colombiano vuole far vedere al mondo, ma che si infrangono poi rapidamente ogni volta che si apre un giornale o un quotidiano locale.

Leggi tutto...

SITUAZIONE GENERALE

In quest’ultimo mese le richieste di accompagnamento ai volontari di Operazione Colomba si sono concentrate nell'area di Cordoba dove le famiglie appartenenti alla Comunità di Pace, ma non solo, sono state minacciate da alcuni paramilitari affinché lasciassero i territori dove vivono.
La minaccia di possibili massacri, come già sono avvenuti nel passato, è stata sufficiente a creare un'ondata di panico e di insicurezza tra le famiglie che hanno, quindi, richiesto la presenza internazionale nell'area. Per intendere meglio le ragioni di tanta violenza bisogna ricordare che il dipartimento di Cordoba è tra i più ricchi della Colombia per la presenza di miniere di carbone, oro, nichel, ferro, nonché per le risorse idriche.

Leggi tutto...